Bassano Run 2018 – Unità Spinale di Vicenza, ULSS 8 Berica

Bassano Charity Run 2018 sostiene l’Unità Operativa di Recupero e Riabilitazione Funzionale (RRF) di Vicenza, un’eccellenza della sanità nazionale che si occupa delle lesioni al midollo spinale, tema spesso di drammatica attualità per gli appassionati di moto.

 

L’Unità Operativa di Recupero e Riabilitazione Funzionale dell’ULSS 8 Berica diretta dal Prof. Giannettore Bertagnoni è una struttura che garantisce una pluralità di interventi diagnostico – riabilitativi per patologie complesse. Il reparto, in particolare, accoglie pazienti con mielolesione e grave cerebrolesione acquisita (traumatica e non) che presentano complessità clinico-assistenziali ad alto impegno.

 

Riabilitazione Miolesioni

L’Unità Operativa è specializzata nella cura e riabilitazione delle persone che hanno subito lesioni al midollo spinale di origine traumatica o di altra natura. I pazienti, supportati da un’equipe multidisciplinare (medici, fisioterapisti, terapisti occupazionali, logopediste, psicologo, infermieri e operatori socio-sanitari) seguono un progetto riabilitativo individuale che inizia con la fase acuta (periodo immediatamente successivo all’emergenza) e si protrae sino alla fase di stabilizzazione, con l’obiettivo del recupero della massima autonomia possibile (compatibile con il livello di lesione) e del reinserimento socio-famigliare quando possibile.

Unità Spinale di Vicenza

L’Unità Spinale svolge attività per il recupero della massima autonomia e indipendenza della persona con lesione midollare, di origine traumatica e non, a seconda del livello midollare e delle condizioni generali.

Accedono al ricovero i pazienti affetti da lesione midollare traumatica e non, che provengono dall’area intensiva (Unità di Rianimazione o Neurochirurgia) e che necessitano di una presa in carico globale.

Programmi terapeutici:

“Fase acuta”: si intende il periodo immediatamente successivo alla fase di emergenza che dura fino alla stabilizzazione delle condizioni generali (alcune settimane dopo il trauma, salvo complicazioni intercorrenti). L’Unità, oltre alla cura sintomatologica, si occupa dell’attività terapeutica per la prevenzione e la cura delle complicanze.

“Fase di stabilizzazione”: si intende la fase in cui le funzioni vitali si sono stabilizzate e l’ eventuale instabilità delle lesioni vertebrali è stata tutelata con mezzi chirurgici o conservativi.

(Fonte Sito internet Azienda Ulss 8)

Il contributo solidale di BassanoRun

L’evento Bassano Chatity Run 2018 ha lo scopo principale di raccogliere un concreto contributo da destinare direttamente il 25 marzo prossimo nelle mani del direttore dell’Unità Operativa di Recupero e Riabilitazione Funzionale.

 

Da cosa è composto il contributo?

Tutto il ricavato netto raccolto in occasione dell’evento viene destinato immediatamente a contributo. Fanno parte del contributo:

  1. Le quota di partecipazione al pranzo solidale (Euro 15.00 cad.)
  2. Le offerta volontarie (min. Euro 10.00 cad.) per le t-shirt celebrative
  3. Altri importi devoluti come liberalità

 

Con ricavato netto si intende l’intera somma raccolta, dedotte le spese vive (come ad esempio le materie prime del ristorante, il lavoro delle cameriere e l’acquisto in stock delle magliette con la stampa) ovvero quelle spese che non posso essere sostituite dal volontariato.

 

Tutte le spese per la stampa dei volantini, per la realizzazione di questo sito, per i manifesti, per la guida e in generale per la promozione di questo evento, sono state coperte per intero grazie al prezioso contributo di aziende locali sostenitrici, in modo che queste spese (pur necessarie) non andassero ad abbassare la somma totale che verrà destinata a contributo.

Iscriviti a Bassano Charity Run 2018