SOUNDS LIKE A RUN

Stefani: dalle moto la passione per il dettaglio

Stefani: dalle moto la passione per il dettaglio

Luigino Stefani è uno dei più noti ed apprezzati ottici del bassanese: passione maniacale per il dettaglio, la precisione e il design sono la sua cifra. Il suo passato nei leggendari circuiti italiani ne fa il partner ideale per chi ama la moto e vuole godersela in sicurezza, a partire dalla vista.

“Per assaggiare l’aderenza dell’asfalto prima di mettermi a piegare uso il freno posteriore.” Non siamo in corsia box con un top rider tra le libere e le qualifiche di una gara del motomondiale, ma in un negozio di ottica a pochi chilometri da Bassano del Grappa.

Si tratta di Luigino Stefani, titolare dell’Ottica Stefani di Rosà e con lui scambiamo due chiacchiere. Pochi lo sanno ma quello che è considerato uno dei migliori e più preparati ottici del bassanese è un vero appassionato di moto, anzi: il pallino per la precisione e la ricerca del dettaglio lo eredita negli anni ottanta con le mani immerse nei complessi motori delle moto da corsa.

Da bambino avrebbe voluto diventare pilota di aereo e quando a 14 anni arriva il primo motorino comincia ad accarezzare il gusto della libertà alla maniera dei suoi idoli, Kenny Roberts e Franco Uncini, fino a mettere a 18 anni le ruote sulle piste di Misano, Imola, Vallelunga e Rijeka.

Con le moto per passione non solo in pista ma anche per strada, con oltre 200 mila chilometri di curve, tornanti e riprese sul dritto. A Luigino Stefani guidare piace sul serio e della moto ama la velocità e l’idea che le due ruote sono un modo di viaggiare diverso. “Sono caduto anche io sul Costo per una gomma ancora da rodare” ti racconta, anche se per strada ha sempre amato correre dove si poteva, con tanta testa, senza rischiare e senza cercare e superare il limite come si può fare invece in un circuito.

In sella esce sempre rigorosamente con abbigliamento tecnico, casco e paraschiena e per la pista addirittura una tuta con il nome della sua scuderia cucito addosso, proprio come i veri piloti. Perchè infondo lui un vero pilota lo è: il suo negozio è pieno di trofei, di targhe e di coppe vinte nei circuiti di tutta Italia e poi, quel complimento di Luchinelli al corso di guida, vale come una pole.

Le sue moto preferite sono sempre state le moto in stile racing, meglio se di cilindrata medio piccola che trova più divertenti. Ora con la famiglia la questione è un po’ in sospeso anche se usa un maxi scooter e rinuncia volentieri all’auto.

Il fatto che un vero appassionato come noi sia un riconosciuto professionista della vista è una straordinaria occasione per tutti i motociclisti. Vederci bene è il primo investimento in sicurezza che bisogna fare quando si va in moto e parlare con un ottico che sa bene cosa significa andare in moto, per turismo o col ginocchio a terra, è un valore aggiunto particolarmente importante.

Stefani è un amante del dettaglio, quello che fa la differenza. Dallo studio del particolare, alle astine dell’occhiale che non devono faticare nell’infilarsi sotto il casco perchè poi il fastidio si fa sentire. I suoi anni di esperienza in strada e in pista lo portano a vagliare e a valutare in modo professionale tutte le soluzioni incluse quelle fornite dalle nuovissime tecnologie, come le lenti a controllo aberrometrico che oltre a risolvere i problemi di vista danno una visuale ottimale anche in situazioni di luce difficile, ad esempio di notte con i fari delle auto puntati contro.

Se quest’estate abbiamo avuto bruciore agli occhi, stanchezza, palpebre arrossate, se dopo un po’ fatichiamo a vedere bene i cartelli e a non valutare con estrema precisione le distanze, o solo se pensiamo di voler migliorare il nostro standard di sicurezza e confort in strada o in pista, è questo il momento da sfruttare per prepararsi al meglio alla prossima stagione.

Si comincia con un esame optometrico della vista e una misurazione computerizzata con consulenza dedicata estremamente utile a creare soluzioni personalizzate. Anche se sei convinto di vederci bene un occhio che fa fatica si stanca e ci rende meno reattivi, meno attenti e pericolosamente meno sicuri. Bastano venti minuti con Stefani nel suo studio per fare un check up completo della vista.

Ci ha colpito molto la preparazione di Luigino Stefani, e non ultima la sua creativa attenzione al design tanto che il fatidico passo della scelta degli occhiali diventa con lui piacevole, anzi, una scelta voluta di stile che non passa inosservata, come piace ad un rider.

Info e contatti:
OTTICA STEFANI – Via Capitano Alessio, 53/b, 36027 Rosà (VI) – Telefono: 0424 85093

1 Comment
  • Pingback:BassanoRun® | 10 regali di natale da fare ad un vero rider
    Posted at 17:02h, 12 Dicembre Rispondi

    […] l’affaticamento della vista è uno degli aspetti più rilevanti quando si parla di sicurezza (ne abbiamo parlato lo scorso numero con Luigini Stefani di Rosà, motociclista appassionato e ottico). Un occhiale di livello, bello, che si indossa comodamente e che aiuta a guidare è […]

Post A Comment